Gruppo Divezzi

L’età dei bambini varia dai 15 ai 36 mesi.
Essendo i bambini in questa fascia d’età in grado di ascoltare piccole storie, ma essendo anche capaci di anticipare gli adulti ( spesso lasciandoci senza parole ) riconoscendo inoltre personaggi e immedesimandosi in varie situazioni, lavoreremo molto sulla lettura di varie storie, ascolteremo molte canzoncine. Il tutto ( storie, filastrocche e personaggi) verrà collocato in contesti diversi, trasformando l’ambiente circostante anche con l’ausilio di scenografie diverse.

Lavoreremo poi facendo molti laboratori in cui i bambini useranno diversi materiali dalla farina , all’acqua, alla plastilina, alla pasta di sale aromatizzata alla frutta, dalle cerette ai colori a tempera.

Doteremo ciascun bambino del proprio vaso di fiori con un seme e attraverso il posizionamento dello stesso nella terra faremo avere loro una cura quotidiana del proprio fiore.

Con la raccolta di materiale fotografico, di stoffa e di cartoncini colorati daremo forma a figure sempre più complesse e ad attività di collage.

Quando poi il tempo ce lo permetterà nel nostro giardino raccoglieremo foglie e fiori e con l’aiuto di volontari ci avvicineremo al mondo degli animali.

L’obiettivo è quello di acquisire un atteggiamento costruttivo nei confronti della realtà che ci circonda, di acquisire una consapevolezza di sé esprimendosi attraverso il linguaggio sia gestuale che grafico verbale. Il gruppo lavorerà molto sulla consapevolezza della condivisione e del crescere insieme ad altri bambini costruendo un identità collettiva.

Nella nostra quotidianità obiettivi generali da raggiungere:

  • Sviluppare un uso corretto del proprio corpo
  • Sviluppare l'uso del linguaggio
  • Sviluppare la percezione dell'oggetto nello spazio e nel tempo.
  • Imparare ad esprimere i propri stati d'animo
  • Rafforzare la fiducia in se stessi e la socializzazione
  • Imparare ad accettare le regole
  • Sviluppare la fantasia
  • Sviluppare la capacità di colorare entro i margini
  • Riconoscere i colori
  • Sviluppare ed esprimere preferenze
  • Comprendere le caratteristiche dei vari materiali
  • Condividere e collaborare con gli altri
  • Sviluppare la coordinazione di gruppo
  • Riconoscere le parti del corpo
  • Affinare la motricità
  • Aumentare il livello di autonomia
  • Riconoscere e classificare gli oggetti con le loro proprietà. (grande/piccolo, Lungo/corto, Liscio/ ruvido)
  • Aumentare il vocabolario e articolare le frasi.

Per raggiungere tali obiettivi verranno proposte settimanalmente ai bambini una serie di attività specifiche. Ad esempio: Riconoscere il proprio posto, il proprio tavolo (percezione dello spazio), riconoscere il proprio bavaglino, metterlo e toglierlo autonomamente. Faremo insieme ai bambini un "albero dell'appello" con le foto di tutti nel quale i bambini dovranno imparare a riconoscere e a cercare i propri compagni. (Ai genitori si richiede una foto del proprio bambino da portare al nido) oltre a quelle per l’armadietto. Per stimolare l'indipendenza dall'adulto cercheremo di farli mangiare da soli, faremo usare loro le posate insegnando loro a non rovesciare il cibo per terra. Faremo il gioco del cameriere: ogni settimana un bambino a turno porta fuori le merende e le serve agli altri. Per sviluppare un uso corretto del proprio corpo faremo giochi di motricità ludica: con le palle, con i cuscini, percorsi ad ostacoli, giocheremo con gli scatoloni di ogni forma e misura e useremo molto le stoffe per i travestimenti e per giochi simbolici. Per sviluppare la percezione degli oggetti useremo le costruzioni. Per sviluppare l'uso del linguaggio useremo la lettura dei libri e canti vari. Per sviluppare la fiducia in se stessi e la socializzazione faremo balli di gruppo, girotondo, imitazione dei movimenti dei compagni e delle educatrici o degli animali e giochi con la musica. Per imparare ad esprimere e a controllare i propri stati d'animo useremo la lettura dei libri, giochi allo specchio, travestimenti, imitazione dei vari stati d'animo sia con il mimo che con il teatrino, sia con rappresentazioni grafico/pittoriche. Per imparare ad accettare le regole useremo il gioco del trenino, per imparare a lavarci le mani attendendo con pazienza il proprio turno, per lavare i denti e daremo importanza al momento del riordino dei giochi. Disegni a tema da colorare e disegno libero. L’esperienza pittorica sarà un percorso basato sulla libertà di agire e di ricevere stimoli e strumenti adatti a stimolare l’ immaginazione. Creazione di cartelloni di gruppo per condividere ed imparare a rispettare tempi e spazi altrui. Travasi/collage con materiali da riciclo come carte di varie consistenze, cartoncini, tappi, stoffe, fili di lana, materiali alimentari come farina, fagioli, pasta, frutta secca, frutta fresca e verdure. Uso di disegni da colorare con espressioni felici, tristi, arrabbiate per stimolarli nel riconoscimento delle espressioni. Trenini, girotondi, canzoni mimate con parti del corpo, percorsi come strisciare, procedere a gattoni, saltellare, camminare velocemente, piano o a ritmo di musica, giochi con la palla, giochi con i cerchi. Per i colori: giochi con i colori, lettura di libri sul riconoscimento dei colori, canzoni sui colori. Useremo la lettura dei libri per il riconoscimento e la verbalizzazione delle immagine contenute negli stessi, stimoleremo il dialogo individuale e di gruppo anche riguardo alla narrazione degli eventi della vita quotidiana, prendendo esempio dai fatti raccontati dai bambini stessi.

© 2020 Micronido Kiriku. P.I/CF 92219910285 - Privacy Policy - Cookie Policy