Gruppo Lattanti

Con il gruppo dei lattanti le attività si focalizzano sul gioco di scoperta dell’ambiente e di conoscenza con i bambini e gli adulti che vivranno insieme a loro quest’avventura.

Con loro le attività saranno semplici attraverso il gioco della manipolazione e di una primaria psicomotricità. Attraverso stoffe, pinze da bucato, pon-pon di lana, carta colorata e di vari materiali di recupero ci si impegnerà per dare ai bambini la possibilità di sviluppare la fantasia e di affinare i sensi.

Giocheremo poi con il corpo in un percorso di crescita motoria e fisica utilizzando una piscina di palline colorate, materassini morbidi e cuscini.

Rappresentando il micronido per i più piccini una novità sarà fondamentale il ruolo delle educatrici che dovranno adattare continuamente l’ambiente ai loro bisogni. Il contatto fisico, gli sguardi, i sorrisi, l’incoraggiamento e una costante rassicurazione saranno gli elementi base in questo stadio delicato della crescita, affinchè si raggiunga un adattamento totale all’ambiente che li circonda.

Con il gruppo dei lattanti sarà di fondamentale importanza programmare, che significa elaborare un progetto comune sul quale le educatrici fondano il proprio intervento, per renderlo mirato alla crescita armonica dei bambini.
Il Micronido Kirikù è un luogo che favorisce la crescita globale di ogni singolo bambino, offrendogli la possibilità di apprendere, sperimentare, conoscere e creare; uno spazio in cui ogni piccolo possa costruire legami affettivi significativi in un ambiente emotivamente rassicurante, pensato per lui. Tutto ciò è possibile attraverso un attento e studiato piano di lavoro.
Piano di lavoro: il piano di lavoro è l’insieme di quotidiane esperienze, di idee che ci aiutano a programmare e a rendere più facile il nostro compito nei confronti dei bambini, rispettando ogni fase della crescita ossia tempi e modi della crescita stessa.
L’obiettivo principale è quello di favorire il benessere psico- fisico del bambino con gli adulti, con il gruppo dei pari e con l’ambiente che lo circonda. Affermare l’importanza del gioco significa riconoscere all’attività ludica un ruolo fondamentale per l’evoluzione del bambino sviluppando diverse capacità affettive, relazionali, motorie e cognitive. Questo significa anche esplorare e riconoscere oggetti e spazi sfruttati. Giocare, per i piccoli, significa incontrare, scoprire le cose del mondo fatte di oggetti fisici e non, dai quali può trarre sensazioni, conoscenze, affinché le nuove scoperte diventino parte di sé, diventino concetti. Attraverso il gioco i bambini affrontano le proprie paure, imparano a governare le proprie emozioni come ad esempio l’aggressività, interagiscono con i coetanei e con gli adulti.
Per questo le educatrici devono valorizzare l’attività ludica intendendola quale risorsa privilegiata di relazione e di apprendimento e utilizzandola come verifica del grado di sviluppo e maturazione psicofisica raggiunto. Ogni bambino esprime se stesso senza inibizione, impara e socializza giocando, comincia a controllare i propri movimenti e a coordinare i propri gesti, ad interagire con le educatrici, a percepire la realtà circostante, a rappresentarla simbolicamente e a conoscere le regole sociali.
Il bambino esplora qualsiasi oggetto gli capiti sotto mano, lo mette in bocca, lo scuote in aria per sentirne il rumore, lo annusa.... È bene quindi proporre oggetti pensati per stimolare il tatto, l’olfatto, l’udito, la vista, il gusto e la motricità.
Importantissima è la vicinanza fisica dell’educatrice. Al nido inoltre verranno scelti libri sensoriali da noi appositamente costruiti, libri ad immagini, il libro dei colori, libri di gomma e molti libri di stoffa e sonori.

  • Attività Lattanti
  • Nascondino degli oggetti
  • Cesto dei tesori
  • Letture morbide
  • Costruzioni morbide
  • Libro dei colori
  • Tavole sensoriali
  • Batti-batti le manine
  • Giochi con le palle
  • Percorso morbido
  • Libri tattili
  • Esercizi di movimento
  • Giochi sonori
  • Gli specchi
  • Bolle
  • Attività con le stoffe
  • Canzoncine del nido
  • Musica Gordon
  • Bottiglie sensoriali
  • Bottiglie sonore
  • Giochi sonori o sonagli
  • Dentro e fuori dal tunnel
  • Percorsi motori
  • Il trenino dei colori
  • Giochi ad incastro
  • Palle sonore

Mediante il gioco i lattanti esercitano il corpo, provano piacere nel sentirlo funzionare. Al Micronido Kirikù troverete un ambiente sicuro con materiali idonei quali grandi cuscini e tappetoni dove i piccoli possano giocare ed acquistare il coordinamento dei propri gesti, inoltre bisogna dare loro l’opportunità di esplorare con le mani e con la bocca una varietà consistente di materiali. Un gioco studiato, tra gli altri, per dare una risposta adeguata alla curiosità del piccolo di questa età è il cesto dei tesori( una varietà di oggetti comuni, con l’uso dei materiali più diversi per stimolare i bimbini , ma nessuno di essi è un giocattolo). Quest’ultimo serve per stimolare tutti i sensi, il ruolo dell’adulto non deve essere intrusivo, ma deve limitarsi ad offrire sicurezza al piccolo.

© 2020 Micronido Kiriku. P.I/CF 92219910285 - Privacy Policy - Cookie Policy